13.8 C
Comune di L'Aquila
mercoledì, Maggio 22, 2024

Cultura, filosofia, vita. A centocinquant’anni da ‘Schopenhauer come educatore’ di Friedrich Nietzsche (1874-2024)

EventiCultura, filosofia, vita. A centocinquant’anni da ‘Schopenhauer come educatore’ di Friedrich Nietzsche (1874-2024)

In occasione del 150esimo anniversario, il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi dell’Aquila, ospiterà un convegno dal titolo “Cultura, filosofia, vita. A centocinquant’anni da ‘Schopenhauer come educatore’ di Friedrich Nietzsche (1874-2024)” (15-17 maggio, aula 1 B).

Il convegno esplorerà alcuni fulcri tematici presenti nella (e a partire dalla) terza delle Considerazioni inattuali di Friedrich Nietzsche, Schopenhauer come educatore (1874).

Nello scritto nietzschiano sono esaminate questioni che il filosofo affronta non solo nelle Inattuali pressoché coeve, ma anche nelle opere successive. Su tutte, emerge la riflessione sul ruolo dell’educazione e della cultura per la vita, rispetto alle quali la filosofia deve svolgere un compito di orientamento decisivo, in termini contigui alle riflessioni della seconda e quarta inattuale (Sull’utilità e il danno della storia per la vita; Richard Wagner a Bayreuth) in relazione alla scienza storica e alla musica. Nondimeno, le discipline e le arti che Nietzsche sonda nella terza inattuale sono anche la letteratura, la filologia e le scienze: un intento del convegno sarà pertanto quello di restituire tale interdisciplinarità, attraverso il dialogo tra studiosi e studiose dei molteplici ambiti coinvolti.

Se dunque, in Schopenhauer come educatore, Nietzsche vuole essere «memore di un educatore e di un maestro severo», delineando i tratti essenziali del suo riconoscimento e della filosofia schopenhaueriana, la celebrazione del suo «unico e grande maestro» si presenta come espediente per trattare dell’educazione tout court (questione del resto molto cara anche al filosofo di Danzica) e della cultura nella sua complessità e storicità (i modelli antichi e moderni) rispetto all’attualità del suo tempo, quindi in relazione alla coeva società tedesca ed europea, oggetto di critica radicale nello scritto nietzschiano.

Comitato scientifico: Fiorella Giaculli, Francesco Marola, Nicola Russo, Marco Segala, Luca Zenobi

Comitato organizzativo: Fiorella Giaculli e Francesco Marola

Fiorella Giaculli
+ posts
Francesco Marola
+ posts

Dai uno sguardo agli altri contenuti

Dai uno sguardo:

Articoli più popolari