5.6 C
Comune di L'Aquila
martedì, Aprile 23, 2024

Conferenza internazionale Models 2023, UnivAQ protagonista. Intervista al prof. Pierantonio

EventiConferenza internazionale Models 2023, UnivAQ protagonista. Intervista al prof. Pierantonio

Models è la più importante conferenza internazionale dedicata alla modellazione del software.

La 26esima edizione, in programma dal 1 al 6 ottobre 2023 in Svezia, vede come general chair il prof. 𝗔𝗹𝗳𝗼𝗻𝘀𝗼 𝗣𝗶𝗲𝗿𝗮𝗻𝘁𝗼𝗻𝗶𝗼, del dipartimento di Ingegneria e Scienze dell’Informazione e Matematica (DISIM) dell’Università degli Studi dell’Aquila, e, nel comitato organizzatore, diversi professori che si sono formati nel nostro ateneo.

“Abbiamo, sulla cosiddetta Model driven engineering, un’attività di ricerca che va avanti da molti anni, riconosciuta a livello nazionale e internazionale. Aver organizzato questo evento conferma la bontà delle cose fatte qui all’Aquila” afferma il prof. Pierantonio.

“Insieme a me, l’altro general chair del convegno è il prof. Antonio Cicchetti, mio ex studente e dottorando qui a UnivAQ, trasferitosi poi in Svezia. Ma in generale, nel comitato organizzatore, ci sono molti professori e ricercatori che si sono formati proprio qui all’Aquila. E’ un convegno che attira l’attenzione non solo degli accademici ma anche di molte industrie, dato che l’applicazione dei modelli è una tecnica molto ben diffusa in molti rami dell’ingegneria e dello sviluppo software”.

“Qui a UnivAQ” prosegue Pierantonio “c’è un gruppo di ingegneria del software composto da diversi colleghi: i professori Di Ruscio, Muccini, Cortellessa, Tivoli. Siamo una squadra forte, che lavora nei vari temi dell’ingegneria del software attraverso i modelli. Le ricadute applicative dei progetti e delle ricerche su cui lavoriamo sono molto vaste, perché i modelli possono essere usati, in modo implicito e esplicito, in molti campi. Attualmente, tra i progetti che stiamo portando avanti, ce n’è uno di ricerca industriale coordinato da me e dal prof. Cortellessa, finanziato da RFI. E’ un progetto che va avanti da 5 anni, molto complesso sia come organizzazione che a livello di budget, che fin qui ha dato contratti per 25 anni/uomo. Siamo riusciti a costruire tool e strumenti che RFI sta usando per formare il proprio personale”.




+ posts

Dai uno sguardo agli altri contenuti

Dai uno sguardo:

Articoli più popolari